NAPOLI, STADIO E PARCHEGGIATORI ABUSIVI

NAPOLI, STADIO E PARCHEGGIATORI ABUSIVI

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Parcheggiatori abusivi Napoli“Che bello è quando lo stadio è pieno”, diceva una vecchia canzone di Jovanotti, soprattutto se la partita è di quelle importanti (vedi Champions), ma l’incubo del parcheggiatore abusivo si cela dietro l’angolo e ci rovina la serata, soprattutto se “la tariffa” è salata come spesso succede nelle occasioni speciali, quando lo stadio si riempie.
Qualcosa di simile è successa a Laura, nostra lettrice; pare infatti che durante i match di Champions i parcheggiatori abusivi diventino un po’ più aggressivi del solito ed anche più cari…

Laura non si è persa d’animo, ed ha scritto su Facebook al Sindaco de Magistris per far conoscere anche a lui la situazione; qui di seguito la lettera…
Fino ad ora nessuna risposta da parte del sindaco.

 

Caro sindaco De Magistris,

Le scrivo perché sono davanti ad un annoso dilemma e speravo che Lei potesse aiutarmi a risolvere le mie perplessità.
Prima però devo esporLe un antefatto.
Mercoledì 18 Settembre, ore 7:50, Piazzale Tecchio – Fuorigrotta.
Mi sono recata all’università (sono una studentessa di Ingegneria) in auto e ho parcheggiato sulle strisce blu in un viale adiacente all’edificio della facoltà, pagando il grattino giornaliero di 2€ valido fino alle ore 20.

Scesa dalla macchina, sono stata avvicinata da un individuo che mi ha chiesto con fare scortese ed intimidatorio a che ora avessi intenzione di andare via.

Dopo avere informato costui del fatto che non avessi ancora deciso un orario di rientro, mi è stato risposto che avrei dovuto assolutamente lasciare libero quel posto auto entro le 16:30, altrimenti la mia automobile avrebbe sicuramente subito qualche danno. (“A ggent v’scass a machina”).
A quel punto ho tranquillizzato il mio interlocutore dicendogli che sarei certamente andata via per pranzo, ricevendo così in cambio un sorriso decisamente più accomodante, e la nostra conversazione si è conclusa con una breve spiegazione da parte del parcheggiatore in questione: “Signurì, ve l’ho chiesto perché stasera c’è la partita di Champions, e quindi sono dieci euro a macchina per parcheggiare dopo le cinque!”.
Mercoledì prossimo si giocherà Napoli- Sassuolo, partita di ben altro livello, quindi probabilmente la tariffa sarà di SOLI 5€ per parcheggiare.
Anche in quella data mi recherò all’università e avrei pensato di parcheggiare l’auto fin dalla mattina presto e rimanere in zona per poter assistere al match in serata (è una tifosa che Le parla!).
Qualora fossi avvicinata nuovamente dal parcheggiatore, cosa mi consiglia di fare? Ho varie alternative:

– cercare parcheggio da un’altra parte e sperare che la situazione sia diversa;
– pagare il grattino e pagare anche il parcheggiatore in anticipo;
– mentire e sperare che al mio rientro l’auto sia integra;
– non assistere alla partita e tornare a casa presto per evitare incidenti.

Le scrivo perché spero che sappia indirizzarmi verso la soluzione più legale e più dignitosa possibile, o magari affinchè, grazie ad un suo intervento, mercoledì prossimo Fuorigrotta sia un quartiere civilizzato, libero da questa piaga sociale.
Attendo speranzosamente risposta e La ringrazio in anticipo.
Laura Pirro
(tifosa… e Sua elettrice)

Authored by: lacapera

Lascia un commento