Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /home/mhd-01/www.lacapera.it/htdocs/wp-content/themes/sahifa/functions/theme-functions.php on line 0
Disabilità tra le strade di Napoli - LaCapera.it ...inciuci su Napoli!
Disabilità tra le strade di Napoli

Disabilità tra le strade di Napoli

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Napoli non è per tutti

A Napoli c’è davvero tutto, non manca niente. Il sole, il mare, il buon cibo, opere d’arte ad ogni angolo e un popolo unico nel suo genere.

La quantità di gente che percorre queste strade è davvero sorprendente e Napoli è diventata una città sempre più cosmopolita, attiva, ricca di eventi e luoghi da visitare.

Non sorprende che in qualsiasi periodo dell’anno sia meta di numerosi turisti che restano incantati dalle sue bellezze. Chi ci è nato sa quanto è difficile andarsene e chi ha la fortuna di viverci sa bene di non poter chiedere di meglio.  O forse sì?

Napoli è incantevole, ma Napoli non è per tutti. A differenza di altre città europee non capita spesso di vedere persone disabili in giro per la città e, quando si incontrano, sono spesso in difficoltà.

Difficile destreggiarsi con una sedia a rotelle tra le strade non asfaltate, spesso piene di buche e marciapiedi privi di discese adatte alle ruote.

Non sorprende che queste persone preferiscano restare nelle loro case dove la tecnologia permette loro di avere ogni tipo di confort.

Il progresso a metà

Nel 2018 è ormai scontato che esistano soluzioni casalinghe per poter dar loro una mano. Grazie a questi sistemi moderni è possibile aiutare chi ne ha bisogno nella mobilità e nello svolgimento di azioni quotidiane. Deambulatori e scooter per percorrere brevi tragitti,  poltrone per anziani e disabili che permettono di alzarsi con più facilità, apparecchi acustici, sistemi di lettura automatica per i non vedenti. Le soluzioni sono per qualunque bisogno e oggi è possibile convivere con la propria disabilità e non percepirla come un impedimento incontrastabile, almeno in casa.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

La vita di un essere umano però, non si svolge tra quattro mura, è ovvio che chiunque voglia sentirsi libero di uscire anche solo per fare una passeggiata, senza doversi preoccupare di arrivare a un punto in cui la strada non gli permette di proseguire.

Chiunque oltre a ricevere l’appoggio dei proprio cari vorrebbe sentirsi accolto dalla propria città o dalla città che ha deciso di visitare.

Il progresso dovrebbe permettere a persone con difficoltà di vivere una vita normale, di poter svolgere ogni tipo di attività. Invece a Napoli le cose non stanno così.

Per una persona anziana è difficile perfino salire su un autobus perché raramente sono attrezzati adeguatamente per le loro necessità.

I parcheggi per disabili sono pochi e non controllati a dovere, gli ingressi ai luoghi pubblici e alle attrazioni turistiche sono spesso privi di entrate per le sedie a rotelle e pochi musei hanno a disposizione percorsi tattili per i non vedenti.sedia a rotelle barriere architettoniche

Le barriere dell’accoglienza

Di chi è la colpa? Della società, dei politici, degli enti locali, dell’inciviltà dei cittadini, forse non c’è abbastanza sensibilizzazione su questo tema. Occhio non vede, cuore non duole. Se il problema non si vede, non esiste. Invece esiste, ma è di chi è costretto a chiudersi in casa per non rischiare di cadere in una buca, di chi ha poca voce per farsi sentire.

Napoli è una metropoli, una città che vanta modernità e intraprendenza, ma senza solidarietà non possiamo definirci moderni. Le barriere architettoniche non ci permettono di riservare a tutti l’accoglienza di cui siamo capaci.

 

About Rosa Capecelatro

Inserisci un commento