Consigli per scegliere la coperta giusta!

Consigli per scegliere la coperta giusta!

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Le coperte sono un rifugio ideale nelle giornate di freddo: proteggono e donano un po’ di meritato relax. Occorre selezionare la coperta per noi più adatta tra le tante tipologie che sono in commercio in modo da garantirci un benessere quotidiano. Per scegliere la coperta giusta è necessario prima valutare una serie di fattori come : la grandezza, l’imbottitura, il calore che dà, la sensazione al tatto ed i materiali.

Per i più freddolosi sono consigliabili coperte calde e avvolgenti come il piumino oppure quelle fatte di lana naturale, lana di merinos, lana di cammello ; oppure ci si può orientare anche sul Kashmir o l’alpaca. In alternativa si può scegliere anche lo scaldotto che è una sorta di trapuntino molto caldo realizzato in tessuto di cotone con imbottitura fatta in morbida fibra di poliestere.

Piumino

Si tratta di un tipo di coperta , realizzato, in piume d’oca, che riesce a trattenere al meglio il calore durante le ore di sonno. Poiché anche l’occhio vuole la sua parte , perché non comprare insieme al piumino anche dei copripiumini con foto, magari personalizzati, in modo da dare vivacità alla propria camera da letto.

 

Coperte in lana merinos, kashmir, alpaca e cammello

Le coperte in lana di merinos sono realizzate con un tipo di lana pregiata che deriva dalla pecora merinos, una razza originaria della spagna. La fibra è particolarmente sottile e permette realizzare capi invernali di peso ridotto.

Le coperte in lana di alpaca sono leggere e setose ma soprattutto anallergetiche, Infatti la lana di alpaca essendo priva di lanolina non provoca alcun tipo di allergie.

Anche quelle in Kashmir sono altrettanto setose e morbide ed il loro materiale appunto prende nome dall’omonima regione montuosa compresa tra India, Pakistan e Cina. Infine abbiamo le coperte realizzate in lana di cammello, che riescono a fare da buon isolante termico capaci di incorporare una notevole massa d’aria.

 

Termocoperta

Per gli amanti delle comodità invece c’è la termocoperta che si riscalda attraverso dei congegni elettrici collocati al suo interno. E’ facile usarla, basta accenderla prima di andare a dormire ed il letto si riscalderà in un baleno. Nel caso in cui ci si addormenti senza spegnerla si staccherà automaticamente dopo un determinato tempo prestabilito.

 

About Raul Pica

Inserisci un commento